Avviso ai cittadini

5 Dicembre 2020

MESSA IN SICUREZZA DI N.2 INCROCI ESISTENTI SULLA STRADA PROVINCIALE n.45

L’Amministrazione comunale di Loreo intende mettere in sicurezza due incroci sulla strada provinciale n. 45 che attraversa il paese. La strada attraversa il Comune di Loreo e ne lambisce il centro abitato in parallelismo alla direttrice ferroviaria Verona-Rovigo-Chioggia. Il territorio comunale si trova tagliato in due parti da queste importanti direttrici di traffico (ferroviario e stradale), in particolare a nord della linea ferroviaria troviamo il centro storico di Loreo, mentre a sud della strada provinciale si trovano aree industriali, alcuni nuclei residenziali ed aree agricole. Queste due parti di territorio sono debolmente collegate tra loro tramite i due incroci sulla S.P. 45 regolati anche da passaggi a livello. I due incroci si collocano rispettivamente al km 9+320 e al km 9+605 della S.P. 45.

Sono state analizzate le caratteristiche geografiche, urbanistiche e socio-economiche del territorio loredano al fine di capire al meglio le richieste dell’amministrazione e le criticità vissute dalla comunità. Da questa indagine sono emerse le seguenti caratteristiche:

•la presenza di una notevole quantità di traffico “di passaggio” in direzione est-ovest;

•la necessità di ridurre ulteriormente la velocità del traffico “di passaggio” nonostante la rotatoria all’incrocio con la S.P. 8;

•la necessità di collegare al meglio la zona nord del comune con la zona sud, sia dal punto di vista automobilistico, che pedonale e ciclabile;

•l’urgenza di proteggere le utenze deboli (ciclisti e pedoni) in caso di attraversamento della S.P. 45.

In tale contesto si riportano i dati di sinistrosità riferiti agli anni “2016-2018” per il tratto di strada interessato dagli interventi di progetto, forniti dalla Provincia di Rovigo con nota acquisita in data 20/03/2020 al n.p.g. 3462.

La zona interessata dal presente progetto, assume un ruolo di attraversamento di tipo extraurbano, collega l’entroterra rodigino all’area di Rosolina e alla SS308 Romea, e costituisce un collegamento di interesse regionale su cui si sono localizzate molte attività produttive e commerciali. Il comune di Loreo, inteso come sommatoria di abitanti e di attività, di per sé, non si presenta come un grande “produttore” di traffico. È però interessato da un importante asse viario di scorrimento che comporta situazioni pesanti nei raccordi con la viabilità locale che riguardano solitamente difficoltà di immissione, dalle strade comunali alla strada S.P. 45, dato il considerevole flusso di traffico che interessa le arterie principali.

In particolare per la S.P. 45 le campagne di indagine sono state svolte in due periodi, sia in regime “ordinario” (settembre), che in periodo estivo data la forte stagionalità del traffico. Il conteggio dei veicoli è stato eseguito per mezzo di rilevatori opportunamente addestrati, i quali hanno realizzato il conteggio e la classificazione a vista dei veicoli transitanti nelle sezioni di rilievo.

Il Traffico Giornaliero Medio conta 9741 unità, che incrementano fino a 11482 in regime estivo. Considerando che il comune di Loreo conta quasi 3500 abitanti emerge chiaramente come il traffico che interessa la zona sia prevalentemente di passaggio e non locale. Dai dati riportati nel grafico emerge la presenza di una considerevole percentuale di traffico pesante (7% normalmente, 5% in regime estivo), anche se la maggior parte delle presenze è costituita da autovetture.

CARATTERISTICHE FUNZIONALI E TECNICHE DEGLI INTERVENTI

Il progetto viene suddiviso per semplicità e per zona di lavoro in due interventi. Il primo intervento è suddiviso a sua volta in due stralci, che possono essere realizzati in tempi differenti, ma che per praticità, tempi e costi verranno svolti contemporaneamente. Il primo intervento riguarda la zona dell’incrocio ovest, tra le vie Del Mare (SP45), Retinella e Veneto. In particolare l’intervento 1.1 consiste nella realizzazione della nuova rotatoria in sostituzione dell’incrocio esistente a immissioni a T, mentre l’intervento 1.2 riguarda la realizzazione del percorso ciclopedonale. Il secondo intervento consiste nella realizzazione del percorso ciclopedonale est per mettere in sicurezza gli utenti deboli in corrispondenza dell’incrocio tra le vie Del Mare (SP45) e Grimana.

INTERVENTO 1.1

L’intervento 1.1. consiste nella realizzazione della nuova rotatoria e tutte le lavorazioni ad essa correlate.

La rotatoria prevede quattro bracci di entrata e uscita, due per la SP45, uno per via Veneto e uno per via Retinella. Sono stati progettati altri due bracci stradali che permettono di svoltare a destra in via Veneto e in via Retinella (uno arrivando da est e l’altro arrivando da ovest dalla SP45), senza occupare la rotatoria, permettendo quindi una maggiore mobilità al traffico locale. Tutti questi rami stradali, in entrata e in uscita dalla rotatoria e i due aggiuntivi, sono stati progettati con una larghezza di 4,00m, pertanto adeguati sia ad un traffico leggero che a mezzi pesanti. Le corsie di ingresso presentano un raggio di curvatura di 10,00m, mentre le corsie di uscita presentano un raggio di curvatura di 15,00m. Le dimensioni puntano a favorire il rallentamento dei mezzi in entrata, ma allo stesso tempo una rapida uscita dalla rotatoria in maniera da occupare l’anello di circolazione il meno possibile. Tra i vari bracci della rotatoria sono presenti delle isole spartitraffico rialzate, costituite da cordonate in blocchi di cls e pavimentazione drenante. Sulle isole spartitraffico potrà essere collocata la segnaletica stradale e l’illuminazione.

INTERVENTO 1.2

L’intervento 1.2 prevede la realizzazione di un percorso ciclopedonale indipendente e separato dalla sede stradale che collega via Retinella a via Veneto bypassando la SP45 tramite un sottopasso. La pista presenterà una larghezza di 4,00m, di cui 1,5m sono dedicati ai pedoni, mentre i restanti 2,50m sono dedicati ai ciclisti, con due sensi di marcia distinti. La pavimentazione sarà realizzata con un massetto opportunamente colorato.

La pista è protetta dalla strada con delle transenne, che frenano le utenze in caso di immissione nella via comunale. La pista scende rispetto alla quota campagna e occupa la sede del fossato esistente tra un giardino privato e il rilevato stradale. Il fossato verrà opportunamente tombinato e spostato in area privata per garantire le corrette quote di scorrimento. Lungo la pista saranno realizzati dei muri di contenimento per proteggere il percorso dal dislivello di terreno. L’attraversamento della SP45 avviene tramite realizzazione di sottopasso. Internamente verrà realizzata la pavimentazione della pista, delle linee di scolo dell’acqua e l’impianto di illuminazione. A supporto del pacchetto stradale della strada provinciale saranno realizzati dei muretti di contenimento al di sopra degli scatolari, su cui verranno collocati dei nuovi guardrail e delle reti di protezione di almeno 2,00m di altezza. Tutto il sottopasso sarà protetto da guaina impermeabilizzante, strato di TNT e strato drenante.

NTERVENTO 2

L’intervento 2 è localizzato lungo il tratto finale di via Grimana e prevede la realizzazione di un percorso ciclopedonale con caratteristiche geometriche e materiali simili all’intervento 1.2.

 

Descrivendo il tracciato della pista, sempre da sud verso nord, si parte da via Grimana circa 70m più a sud rispetto all’incrocio con la SP45. L’accesso alla pista è sempre protetto da delle transenne. Il tracciato parte dalla quota strada di via Grimana per scendere a quota campagna nel terreno a ovest di via Grimana e poi
proseguire verso nord scendendo fino alla quota del sottopasso. Anche in questo caso per colmare il dislivello di quote tutto il tracciato sarà protetto da muri di contenimento su entrambi i lati. Anche in questo intervento l’attraversamento della SP45 avverrà tramite realizzazione di sottopasso stradale realizzato con scatolari prefabbricati in C.A. Le caratteristiche del sottopasso e delle lavorazioni correlate (muri di contenimento, guardrail, ecce cc) sono identiche all’intervento 1.2. Superato il sottopasso la pista curva verso ovest e risale il terreno fino ad arrivare in Riviera Marconi, appena prima del passaggio a livello. Anche qua l’immissione in strada è protetta da delle transenne. Per realizzare l’ultimo tratto di pista ciclopedonale si propone di demolire un edificio abbandonato e un manufatto di proprietà della Rete Ferroviaria Italiana spa e attualmente in disuso e in forte stato di degrado.

 

 

 

 

 

 

 

Ultimi articoli

Avviso ai cittadini 26 Ottobre 2021

Avvisi ai cittadini

Avvisi vari ed informazioni ai cittadini.

Avviso ai cittadini 21 Ottobre 2021

AVVISO DI PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI CONCORSO PER L’ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA E.R.P. – ANNO 2021

E’ possibile, per chi è in possesso di SPID, presentare domanda online collegandosi al portale ERP Regione Veneto   https://erp.

Avviso ai cittadini 5 Ottobre 2021

Albi presidenti di seggio e scrutatori

Si informa che sono stati pubblicati gli avvisi per la presentazione delle domande per la formazione degli elenchi delle persone idonee all’ufficio di presidente di seggio elettorale e all’ufficio di scrutatore di seggio.

Avviso ai cittadini 9 Settembre 2021

AVVIO SERVIZIO MENSA E TRASPORTO PER L’ANNO 2021/2022

MENSA: sarà possibile usufruire del servizio mensa dal 13 settembre per gli alunni dell’infanzia, dal 22 settembre primo giorno di rientro degli alunni della scuola primaria esclusivamente per i bambini che usufruiscono del servizio scuolabus che hanno effettuato l’iscrizione al servizio.

torna all'inizio del contenuto